Leggenda e romanticismo coinvolgono l’Isola d’Elba la sera del 14 Luglio 2011: la spiaggia di Capoliveri si illumina per la tradizionale Festa dell’Innamorata.

Dalle 20:30 ben 1000 torce vengono accese lungo la Baia dell’Innamorata, per rievocare una tragica quanto romantica leggenda in una suggestiva atmosfera.
A seguire, un corteo di 80 figuranti e una disfida tra quattro imbarcazioni a remi nelle acque elbane.

Il promotore di questa Festa fu un nobile spagnolo trasferitosi a Capoliveri che una sera di Luglio sulla spiaggia ebbe una visione: Domingo Cardenas credette di vedere l’ombra di Maria, angelica fanciulla protagonista di racconti dei pescatori locali, e di sentire addirittura le sue grida e decise di illuminare la spiaggia ogni 14 Luglio per permettere alla ragazza di ricongiungersi con il suo amato scomparso.

La storia di questa ragazza, Maria, e del suo amato Lorenzo ricorda la tragicità di Shakespeare con “Romeo e Giulietta“. Nel 1534 quando l’Isola d’Elba era insediata dal pirata Barbarossa e dai suoi Saraceni, due ragazzi si amavano e lottavano per il loro amore, nonostante l’opposizione delle famiglie.
Il loro rifugio segreto era la spiaggia ora denominata dell’Innamorata e lì dovevano unirsi in matrimonio la sera del 14 Luglio, ma Lorenzo fu attaccato e fatto prigioniero da una nave corsara. Maria assistette alla scena e vide in lontananza gettare in mare un corpo agonizzante: vi riconobbe Lorenzo e in un impeto d’amore si buttò anch’essa tra le acque, senza mai fare ritorno.
Solo il suo scialle fu ritrovato su uno scoglio lì vicino, oggi chiamato “Ciarpa“.

Festa dell'Innamorata a Capoliveri - Isola d'Elba

Foto di Samuele Silva: http://www.flickr.com/photos/vidharr/

È dal 17° secolo che ogni estate, la sera del 14 Luglio si celebra la Festa dell’Innamorata: la spiaggia viene illuminata da mille torce dove alle 22.15 arriva il corteo di 180 figuranti in costume d’epoca per dare inizio alla fiaccolata via terra e via mare.
Qui, una ragazza di Capoliveri, impersonando Maria, si tuffa dal rinomato scoglio sancendo l’inizio della sfida: quattro imbarcazioni a remi, rappresentanti i pescatori delle antiche contrade di Capoliveri, si sfidano tra le acque elbane per la “Ciarpa”. La barca vincitrice nomina la ragazza che sarà Maria per l’anno dopo e i festeggiamenti hanno inizio… sulla spiaggia! Fino all’alba!

Davvero una bella rievocazione, sicuramente molto magica.
L’appuntamento è per stasera 14 Luglio 2011 alle 20 a Capoliveri… se volete leggere qualche altra informazione o curiosità vi consigliamo il blog Vivi Capoliveri.

Lascia un Commento

Toscanaper.me
Chi non ha mai desiderato almeno una volta venire in Toscana? Toscanaper.me stuzzicherà la vostra curiosità con una vasta scelta di itinerari, attività ed eventi a cui non saprete resistere.